domenica 19 ottobre 2008

L'INFERNO DI DANTE nelle grotte di Pertosa





Ieri sera abbiamo assistito alla rappresentazione teatrale dell' "INFERNO DI DANTE", a cura della Compagnia del Tappeto Volante, che si svolge all'interno delle Grotte di Pertosa, cui avevo già dedicato un post dopo una visita effettuata l'estate scorsa.
Il pubblico viene diviso in gruppi di 35 persone, ed ogni gruppo viene affidato alla guida di un attore nei panni di Dante, che lo accompagnerà durante l'intero percorso (lungo circa un chilometro) all'interno delle grotte.
Lo spettacolo ha inizio proprio all'ingresso delle grotte, nel grande atrio principale, dove "Dante" declama l'intero passo di apertura del celeberimmo Canto e dove tre attrici nei panni di altrettante diavolesse, con tanto di "corna" e "coda puntuta" aprono le danze con un suggestivo balletto maneggiando abilmente torce infuocate.
"PER ME SI VA NELLA CITTA' DOLENTE,
PER ME SI VA NELL'ETERNO DOLORE,
PER ME SI VA TRA LA PERDUTA GENTE."


Dopo aver recitato questi tre versi Dante accompagna il pubblico, alloggiato su due barconi, nel tragitto attraverso il nero fiume dell'Acheronte, dove incontrerà la sinistra figura di Caronte, per approdare infine nel 1° Girone, dove sono collocati Ovidio ed Omero.
Lungo tutto il percorso, estremamente suggestivo e caratteristico proprio grazie alla naturale conformazione delle Grotte, con stalattiti, stalagmiti ed altre formazioni rocciose soffusamente illuminate di rosso e- in alcuni casi- di blu, sono collocati alcuni pannelli illuminati che ritraggono i vari personaggi che via via si incontrano.
Passando accanto a Minosse, adirato per la presenza di un vivente in quei luoghi, si passa poi al 2° girone, dove vengono presentate in modo alquanto suggestivo le tormentate figure di Paolo e Francesca.
Dopo la spiegazione chiara del canto da parte di Dante nella veste di guida, gli attori lo declamano in versi: dagli anfratti della grotta esce Francesca, adeguatamente abbigliata, che intona il verso con splendida voce...davvero emozionante!
Si prosegue il viaggio attraverso il 3° , il 4° ed il 5° Girone, dopo il quale tre demoni femminili (le tre fiere) sbarrano la strada al pubblico inscenando una danza sulle note della "Carmina Burana", per impedire a Dante di inoltrarsi nel Girone successivo.
Questa volta non sarà Virgilio ad accorrere in soccorso di Dante, perchè nulla può contro queste figure demoniache, ma tra il pubblico ammaliato si farà strada un bellissimo Angelo con la spada fiammeggiante che, portando il messaggio del Volere di Dio, aprirà per noi la Porta alla Città di Dite.
Nel 6° girone troviamo ad attenderci Farinata Degli Uberti e Cavalcante Cavalcanti, dal quale apprenderemo che i dannati conoscono sia il Passato che il Futuro, ma sono completamente ignari del Presente.
Particolarmente suggestivo è poi l'incontro con Pier Delle Vigne, trasformato in albero di Pruno, il quale acconsente a raccontare a Dante la propria triste vicenda, per poi proseguire con Ulisse e per finire con il Conte Ugolino.
Quì la nostra attenzione viene subito catturata dal pannello ritraente una figura impressionante: il Conte Ugolino accovacciato sulla nuda figura dell'Arcivescovo, intento a cibarsi del cervelletto di questi.
Questa volta è lo stesso Dante a calarsi nei panni del Conte Ugolino e a recitare magistralmente in versi la sua tragica vicenda.Giungiamo quindi in un ulteriore atrio delle Grotte, adibito a Dimora di Lucifero, dove veniamo sorpresi dalla rappresentazione del Male Assoluto e delle sue svariate e aberranti forme...fino a concludere la nostra discesa negli inferi e ad uscirne per...riveder le stelle!

Voglio veramente complimentarmi con la Compagnia del Tappeto Volante, per la fantasiosa e fedele rappresentazione dell'Inferno dantesco, per l'indovinata scelta dell'ambientazione e per la bravura di tutti gli attori.
Un ringraziamento particolare voglio riservarlo al "nostro" Dante, di cui purtroppo ignoro il nome, che ha saputo brillantemente illustrare ogni singola scena e commuoverci con l'interpretazione del Conte Ugolino.
Consiglio vivamente a chiunque capitasse dalle parti di Pertosa di prenotare il biglietto per questo emozionante...Viaggio all'Inferno!

http://www.tappetovolante.org/dante/scheda.php

Nessun commento:

Posta un commento