martedì 24 agosto 2010

NOTTE ZINGARA - 24 luglio 2010

Metti una notte di mezza estate. Caldo assassino in città, caldo che dà alla testa e che fa diventare un  po' scemi. Metti quattro ragazze







che di diventare sceme proprio non ne hanno bisogno (lo sono già abbastanza!) unite da un'amicizia che fa il cuore leggero leggero...
...facile immaginare il risultato, no? Una notte speciale in stile zingaresco!
 Soprattutto se una del quartetto è la Ro, la "Nomade" per eccellenza, che praticamente vive nella Ka gialla di sua proprietà






 (come testimoniano i numerosi oggetti di vario tipo che ne affollano ogni centimetro..!)
Con tipe così si può finire al Pronto Soccorso,



farsi una bella passeggiata fino ad accedere nel padiglione centrale, e poi, una volta entrate e (quasi) raggiunto l'obiettivo, si può tornare indietro come nulla fosse!
 Massì, via, la notte zingara è anche questo, è anche e soprattutto imprevisto.
 E' l'imponderabile che irrompe nella realtà stravolgendone il senso. E a noi va bene così!











Tanto lo sappiamo che si finisce sempre da qualche parte, prima che la benzina della Ka finisca, dove non ci sono rompiballe e si può essere sè stessi.









...A cazzeggiare e a confrontarsi, o a stare in silenzio a guardare il cielo, così, per deciderne il peso.
E scoprire poi che pesa meno delle nostre angosce, delle nostre paure, dei nostri problemi.
 Se davvero ne abbiamo.
Lo dico perchè stasera, con voi, amiche mie - mi sembra di essere serena e leggera come una nuvola. Quì con voi, lontano dalle luci della città che, viste da quì, sembrano brulicare da dietro il vetro di un flipper gigante, sento proprio che l'anima mi prude come la pelle quando guarisce.



















Le stelle hanno fatto un bel giro sulle nostre testoline.

Fa più fresco, adesso. La coperta è bagnata di rugiada e il tanto chiacchierare ci ha fatto venire sete. La morsa gelida allo stomaco si è sciolta, così ora abbiamo fame. Rimettiamoci in macchina, allora!





Nuova Missione: CORNETTO CALDO E CAPUCCINO!

PORCHE!!!!!!!!!

Magari per qualcuno può non essere molto, ma per me le notti zingare hanno un immenso valore.
Le porterò dentro, insieme all'immagine degli amici con cui le ho condivise, per molto  molto tempo, certo per molto tempo dopo che il caldo sarà passato e, sbattendo i denti per il freddo, ci barricheremo nel nostro nido, più sedentarie che mai!
.
..A sognare un'altra estate, e una nuova notte brada.

1 commento:

  1. Piccola ho la pelle d'oca, è veramente incredibile condividere con voi la felicità che possono darci la semplicità e la ricchezza della vita. Abbiamo tutto tra le nostre mani. Ma io vi posso sposare??? :))))Diventate mio marito??? :)))

    RispondiElimina