mercoledì 14 settembre 2011

CICLABILE DA MANTOVA A PESCHIERA DEL GARDA

Detto e fatto!
Domenica 11 settembre io e Lela ci siamo svegliate presto, abbiamo riempito gli zaini e inforcato le bici e siamo schizzate in stazione (di Carpi, n.d.A). Aspettavamo il treno delle ore 9,15 ma, siccome era un giorno festivo (e qui ci sta proprio un improperio all'indirizzo del Bigliettaio, maledetto!!) , abbiamo dovuto prendere il successivo, cioè quello delle ore 10,15. Abbiamo caricato le bici e abbiamo fatto una leggerissima colazione preparatoria mentre il treno raggiungeva la nostra fermata: Mantova!
Da lì parte una pista ciclabile che costeggia il fiume Mincio e ne attraversa il parco, permettendo al ciclista di godere lo spettacolo della sua natura, sempre diversa ad ogni km percorso, descrivendo un grande anello che costeggia il Lago di Garda. Noi siamo arrivate fino a Peschiera del Garda, che da Mantova dista più o meno 48 km.





 La ciclabile è interamente asfaltata, dunque di facile percorreza, anche perchè non presenta salite ripide ma solo un dolce alternarsi di fatica e riposo in corrispondenza dei molti ponti che attraversano la pista.
Una faticaccia, soprattutto aggiungendo altrettanti km per il ritorno! Ma ne è valsa davvero la pena. Mi sono riempita i polmoni del profumo dell'erba, dei campi di grano, dei fiori autunnali degli alberi e dei cespugli traboccanti di bacche rosse. Ho sentito sulla pelle accaldata la carezza fresca del vento, nelle orecchie lo sciabordio del fiume. Negli occhi, solo il verde e l'azzurro e il colore della terra che si è data all'estate.
Amo sempre di più la bici! Amo come mi fa sentire, con le vene che scoppiano di energia e la bici e l'asfalto che diventano una cosa sola col mio corpo! Amo respirare gli odori che, pedalando, il vento ti sbatte in faccia, e che cambiano così rapidamente, metro dopo metro.
Soprattutto amo pedalare così, in mezzo alla natura, e la ciclabile da Mantova a Peschiera ha soddisfatto in pieno le mie aspettative. Anzi, le ha addirittura superate!
Vi lascio qualche scatto, con la speranza che presto riusciremo a percorrerne un altro tratto!

Alla prossima avventura!!!



2 commenti:

  1. Eh sì!!! che bello scorazzare con la bici!!! (e nel verde)
    Nel (lontano) 2004 sono andata in Olanda e ho percorso un parco grandissimo a bordo di una simpatica biciletta a noleggio. Posso capire come ti sei sentita. Anche se devo dire che ormai tra scooter, macchina e girate sulla mitica motoguzzi nevada 750 del mi omo...la biciletta l'ho abbandonata. Addirittura non l'ho neanche più. Comunque dovrei riprendere ad andarci in bici visto ke il mio dietologo mi stressa...
    PS Stamattina mi è arrivato il libro di Tiziano Ferro. Urrà!!!! ;D

    RispondiElimina
  2. Fantastica anche la moto!! sia la bici, che la vespa e la moto ti danno un'idea di libertà che è stupenda!! un bacione e buona lettura!!

    RispondiElimina