domenica 9 marzo 2014

PRIGIONE SENZA SBARRE

Fugge la mente sopra le stelle
anima sola, folle, ribelle.
Da questa orrida monotonia
or si ritrae la mente mia,
per affrancarmi da questa gabbia
fatta di arida, sterile sabbia
se almeno un pensiero non è solo mio
io voglio dare alla mente l'addio.
Eccovi tutti, felici, beati
così contenti di esser clonati.
Oh, perdonatemi, abbiate pietà
della mia assurda unicità!
Se esser diversi è anomalia
esigo, subito! La lobotomia!

                 (Gabriella Arpino)

Nessun commento:

Posta un commento